ROSSINI - L'Italiana in Algeri • Renzetti
ROSSINI - L'Italiana in Algeri • Renzetti

ROSSINI - L'Italiana in Algeri • Renzetti

Prezzo regolare $33.20 Salva Liquid error (snippets/product-template line 131): Computation results in '-Infinity'%
/
IVA inclusa. Le spese di spedizione vengono calcolate alla cassa.

ROSSINI - L'Italiana in Algeri • Renzetti

L'apparizione di Rossini sulle scene italiane ebbe l'effetto non di una ventata d'aria fresca, ma di un autentico tornado. Se confrontiamo infatti una qualunque opera comica del Rossini esordiente con quelle dei suoi migliori predecessori, come ad esempio Paisiello e Cimarosa, noteremo subito il deciso cambiamento di ritmo che Rossini imprime alla vicenda da lui messa in musica, qualunque essa sia. Tutto ciò è evidente in maniera perfin plateale in uno dei maggiori capolavori comici del Pesarese, L'Italiana in Algeri, che Rossini scrisse per il teatro San Benedetto di Venezia e andò in scena il 22 maggio 1813. L'Italiana in Algeri ebbe, fin da subito, accoglienze trionfali, vista l'assoluta, strepitosa qualità musicale della partitura. L'opera, com'è noto, mette in scena le vicende dell'astuta Isabella, un'italiana prigioniera del sultano Mustafà, che ormai stufo delle sue mogli docili e sottomesse, desidera una nuova moglie che gli sappia tener testa: cosa che Isabella riesce a fare fin troppo bene, irretendo e portando alla disperazione il sultano, per tornarsene alla fine in patria in compagnia dell'amato Lindoro e dello spasimante Taddeo. Rappresentata al ROF di Pesaro la scorsa estate, Donato Renzetti dirige l'Orchestra del Teatro Comunale di Bologna. Nel cast Marianna Pizzolato, Marco Vinco, Barbara Bargnesi, Maria José Lo Monaco, Alex Esposito, Maxim Mironov e Bruno De Simone.

Isabella     Marianna Pizzolato
Mustafà     Marco Vinco
Lindoro     Maxim Mironov
Taddeo     Bruno De Simone
Elvira     Barbara Bargnesi
Zulma     José Maria Lo Monaco
Haly     Alex Esposito
 
Direttore
Donato Renzetti
 
Orchestra
Orchestra del Teatro Comunale di Bologna
 
Coro
Coro da Camera di Praga