CREMONINI - Il Teatro della gente · Da Farinelli a Wagner

CREMONINI - Il Teatro della gente · Da Farinelli a Wagner

Regular price €14,90 Save Liquid error (product-template line 131): Computation results to '-Infinity'%
/
Tax included. Shipping calculated at checkout.

CRISTIANO CREMONINI - Il Teatro della gente · Da Farinelli a Wagner

Perché il Teatro Comunale di Bologna si può definire il "teatro della gente"? Perché appartiene a tutti. È il 1756 quando il Senato bolognese ne stipula l'atto di nascita: il "Nuovo Pubblico Teatro" viene realizzato su iniziativa del Governo cittadino, mentre tutti gli altri grandi teatri italiani erano ancora espressione di un potere assoluto. Su progetto di Antonio Galli da Bibbiena, viene inaugurato il 14 maggio 1763 con Il trionfo di Clelia, libretto di Metastasio, musica di Gluck scritta per l'occasione: un avvenimento d'importanza nazionale che raggiunse ben 28 repliche.

La storia del teatro e della sua città si intreccia con quella dei grandi protagonisti dello scenario lirico nazionale e internazionale: Farinelli, Mozart, Rossini, Donizetti, Verdi... fino ad arrivare a Wagner. La sua musica approda per la prima volta in Italia proprio grazie al Teatro Comunale di Bologna (Lohengrin, 1871).

Copertina flessibile, 202 pagine